Idee per progettare una casa vacanze

progettare-una-casa-vacanze

Ci vogliono tante idee per arredare una casa vacanze perchè gli ambienti che si creano devono esaltare le proprie aspettative, farci sentire a nostro agio, anche in coppia, da soli, con gli amici oppure con la famiglia ed i bambini. Sono tanti i materiali che si possono scegliere per progettare la casa vacanze: tessuti, legno, ferro, inox, acciaio, ottone, rame, tessili, carte parate, wall covering, ecc. Ovviamente in fase di progettazione è necessario capire la località, e poi tenere conto anche dei punti luce presenti per creare la migliore illuminazione.

Leggi anche Come arredare la casa nelle vicinanze al mare

E’ sempre importante immaginare cosa piacerebbe trovare una volta entrati nella casa, come ad esempio bagni ampi e spaziosi dotati di tutti gli accessori e ben illuminati, una cucina fornita di tutti gli elettrodomestici, con una cappa aspirante perfettamente funzionante ed un piano di lavoro ampio. Nel caso delle famiglie, soprattutto, quando anche le camere da letto devono essere spaziose e confortevoli, con comodi materassi per riposare bene, divani letto e letti a castello per i bambini, armadi capienti, senza mai sottovalutare la qualità dell’offerta perchè la casa vacanze è sicuramente un investimento in assoluto che frutterà denaro sempre, anno dopo anno, stagione dopo stagione. Sicuramente la parola d’ordine è soddisfare lo stile, ma anche non devono mancare gli accessori che trasformano la semplice vacanza in una vacanza di qualità: aria condizionata, Wi-Fi, televisore, ecc. Detto questo occorre poi curare particolarmente l’atmosfera quindi inserendo qua e là qualche pezzo vintage e piccole decorazioni in grado di rendere la casa più rassicurante, oltre che piacevole. Ogni stanza deve trasmettere passione, stile, gusto, originalità, quindi occorre scegliere con molta cura i quadri, i libri preferiti, profumi e piante che mostrano una casa fresca ma soprattutta viva, vissuta e vivibile. E’ anche bello ricercare gli elementi della cultura locale, da trasformare in oggetti d’arredo, come le immagini più suggestive, gli strumenti musicali, i prodotti di artigianato tipico.

La casa delle vacanze deve prima di tutto essere anche il luogo rilassante per eccellenza, in grado di dare valore ai momenti speciali. A seconda degli ambienti, se le misure lo consentono, è bene ricercare la possibilità di creare uno spazio dove intrattenersi, per leggere, bere un tè, ascoltare buona musica. Non serve per forza avere un living, per favorire l’atmosfera basta una poltrona, magari colorata, fantasiosa, molto ampia e molto comoda, in grado di avvolgere tutto il corpo. Oppure creare una piccola area di meditazione, dove riflettere e staccare la spina.

Se la casa vacanze deve ospitare più persone, si può creare una porta scorrevole nel salone in modo che vi sia la divisione tra la stanza da letto e la living area. Inoltre, per ospitare la famiglia, i divani diventano comodi letti singoli, mentre in  cucina è possibile inserire una penisola per pasti veloci. Se la casa vacanze si trova in montagna, allora è possibile optare per legno, pietra, resina, e se pensiamo ad una casa vacanza al mare, possiamo anche pensare alla casa in un trullo, ricca di atmosfera, sentimento, passione, amore per la terra, i sapori, i materiali naturali.

Come arredare la casa nelle vicinanze al mare

casa-vicinanze-al-mare

Per arredare la casa nelle vicinanze al mare con stile, gusto, e quella buona dose di sentimento, nota agli amanti del mare, non resta che affidarsi agli interior designer, che con amore e passione, riescono a concretizzare idee e progetti.  Unire la professionalità nel campo dell’interior design alla ricerca, all’ideazione e vendita di complementi d’arredo, pezzi di recupero rivisitati e prodotti realizzati artigianalmente, riproducibili su misura, significa per l’interior design riuscire a soddisfare ogni richiesta del cliente, anche quando si ha la necessità di arredare la casa nelle vicinanze al mare. Il risultato deve essere quello del forte impatto emozionale, con grande personalità per rispecchiare le “esigenze del mare”.

Leggi anche News interior design: arredare con la boiserie

E’ possibile, che la casa del mare, proponga ambienti proporzionati all’uso, ben distribuiti, ariosi e luminosi. La casa al mare deve essere infatti luminosa, meglio se si può contare sulla presenza di grandi finestre, magari scorrevoli, ed il soggiorno deve prediligere i toni neutri e sabbia. Sicuramente è possibile optare per lo stile minimale, ma allo stesso tempo caldo, avendo cura di amalgamare in maniera equilibrata, i materiali e i colori degli arredi. Anche nella casa al mare deve essere presente il divano per i momenti di relax, magari di colore bianco, in grado di dare maggiore luminosità all’ambiente, ammorbidito ed accessoriato con cuscini in cotone organico dalle movimentate geometrie e dai tenui toni di colore. Sempre di colore bianco, può essere scelta la consolle da inserire all’ingresso, che funge sia da zona “svuotatasche” che da piano d’appoggio, veloce anche per chi necessita di stare al pc. E’ possibile poi creare uno sfondo per risaltare questi elementi bianchi, tramite un gioco di cornici classiche applicate alla parete, che non sarà quindi bianca, ma di un bel grigio caldo. Si può scegliere il tavolo da pranzo tondo per enfatizzare ancor più il senso di accoglienza e convivialità della casa, oppure scegliere un  tavolo su misura con un piano in marmo e gambe in legno. La cucina deve essere pratica e funzionale, dove potrebbe sfoggiare il rivestimento a tutta altezza in ceramiche, sicuramente meglio optare per un frigorifero d’arredo e quindi non da incasso.  Per le camere da letto si può optare per uno stile total white abbinandolo a decorazioni d’impatto come la carta da parati. E’ possibile anche inserire un mobile estraibile che faccia da divisorio tra i letti, anche in attesa di altri ospiti. Altro contenimento necessario per ottimizzare gli spazi in mancanza di un ripostiglio è il guardaroba realizzato in cartongesso. In generale l’intenzione del progetto d’arredo della casa al mare, è quello di realizzare uno spazio vivibile in ogni stagione.

Sicuramente non dobbiamo mai dimenticare che la casa al mare, deve essere arredata in maniera diversa dalla casa abituale, quindi bisogna dare sfogo alla propria creatività, si può scegliere di fare questa dimora un vero e proprio porto, per gli amanti delle barche, oppure di avere la sensazione di respirare salsedine. Anche i rivestimenti a strisce bianche e blu sono molto accattivanti e per nulla esagerati o eccessivi. Inoltre, lampade, tessuti in cotone e lino, possono essere collocati in qualsiasi ambiente di casa, anche in bagno.

Come arredare una pasticceria

bellavita (1)

L’arredamento pasticcerie deve essere caldo, dolce, goloso, deve essere così speciale da risultare irresistibile anche ai meno golosi.
L’arredo artigianale deve rifarsi anche alla storia della pasticceria, deve basarsi su delle decorazioni in grado di attrarre la clientela, deve rispolverare l’idea dei sapori tradizionali che hanno portato la pasticceria ad essere quella di oggi, con un occhio di riguardo alla tendenza e all’innovazione.
Di grande utilizzo sono anche le diverse tecniche ed i materiali che tengono conto del meglio delle proposte di mercato, oltre ad un materiale “sacro” per la pasticceria che è il legno, optando anche per la carta da parati e wall covering.
L’arredamento pasticcerie deve essere di grande impatto, luminoso e decisamente gradevole, per permettere la massima espressione di tutti i sapori.
Un’attenzione particolare deve essere rivolta alla scelta del bancone, della caffetteria, e naturalmente alle vetrate dove vengono mostrati i capolavori della pasticceria, deliziosi ed invitanti.
Non esiste un unico stile per l’arredamento pasticcerie, in questo caso possono coesistere mix diversi, ma anche scelte rivolte ai materiali da recupero, inclusi i giochi di luce e tutto ciò che serve ad accogliere in un ambiente che sicuramente saprà mettere tutti quanti di buon umore. Quello che è out è decisamente l’anonimato!

L’arredamento pasticcerie si basa sulla ricercatezza dei cinque sensi, quindi deve essere in grado di regalare esperienze decisamente piacevoli.
Sono tante le scelte che ci vengono in aiuto, dal bistrot dal sapore francese, al caffè elegante di Vienna, passando per un locale shabby-chic… E’ bene pensare anche ad uno spazio intimo o magari riservato dove i clienti possono consumare i dolci direttamente in pasticceria, accompagnati da un tè, da un caffè, da un cappuccio o da una cioccolata.
Chi desidera realizzare un locale raffinato, può prendere in considerazione di realizzare le pareti a specchio, oppure di una tappezzeria molto pregiata, diversamente, se si vuole creare una pasticceria dove tenere alta la tradizione, il calore del legno, sapranno sicuramente mettere a proprio agio tutti i clienti.
Un’opportunità è data anche dalla genuinità dell’arredamento rustico, così come si può creare romanticismo con un arredamento in ferro battuto, oppure per un arredamento vintage si può optare per tavolini e sedie in resina dura.

Il design della pasticceria moderna

bellavita (2)

L’arredamento delle pasticcerie moderne si lascia guidare dall’estetica, dove il punto focale su cui concentrarsi sono proprio i dolci che devono essere esposti nella maniera più ottimale per invogliare all’acquisto. Ad avere un ruolo predominante sono i moduli dei banchi refrigeranti, indispensabili per la conservazione dei prodotti. Utile da considerare è anche la praticità che viene offerta anche dal vetro, dal marmo, dall’acciaio inox oltre che dal vetro. La struttura a moduli è un’altra possibile scelta, insieme agli elementi che spaziano dall’elegante e raffinato bianco, al versatile vetrocamera, passando per colori più di tendenza e scenografici risaltati dalle luci a led che aumentano la visibilità dei dolci e di tutti i prodotti esposti.
Oggi il design e la tecnologia Made in Italy contribuiscono più che mai al successo della pasticceria, grazie ad arredi pensati e realizzati per rispondere a tutte le necessità del settore, dalla semplicità delle trasparenze alla personalizzazione per l’accoglienza della clientela.

Ristrutturare uno studio medico/dentistico per far sentire a suo agio il cliente

progettazione studio dentistico

La progettazione di locali pubblici come studi medici dentistici (vedi anche Come progettare un negozio di abbigliamento) , richiede sicuramente una soluzione su misura e personalizzata mediante la formula “chiavi in mano”.
L’ambiente deve essere rilassante e sicuramente rassicurante per il paziente che deve subito sentirsi a proprio agio.
L’aspetto più importante è certamente quello della sala d’aspetto, che rappresenta la prima impressione per il paziente. Nulla deve essere lasciato al caso, soprattutto l’illuminazione che prende spunto dall’illuminotecnica.
Sentirsi comodi significa anche potersi sedere su ampie poltrone imbottite, in grado di accostare tessuti pregiati alla forma ricercata e di design, scegliendo anche la qualità del velluto e della pelle. In questo modo l’attesa sarà più rilassata e si potrà dimenticare l’ansia della visita o dell’intervento.
In attesa del proprio turno, si è anche soliti sfogliare riviste, che devono essere poste su comodi tavolini che si accostano a comodi appendiabiti per poter riporre cappotti, ghiacche e borse.
La progettazione studi medici dentistici tiene conto di tutto ciò che riguarda gli arredi ma anche dei macchinari e degli strumenti per la cura al paziente.

Progettazione studi medici dentistici per bambini

I piccoli pazienti, più di tutti, hanno bisogno di essere rassicurati e di sapere che la visita del dentista può diventare anche un’esperienza piacevole, sicuramente non da temere.
In questo caso, la progettazione studi medici dentistici deve basarsi su complementi coloratissimi, realizzati con materiali sicuri, atossici, adatti sia ai maschietti che alle femminucce e deve tenere conto anche di uno spazio sufficiente per i giochi: sedie colorate, tavolini, fogli, album da disegno, pastelli e pennarelli colorati, tappeti morbidi, ed uno schermo in grado di proiettare i cartoni animati per evitare ansia e stress durante l’attesa.

La scelta dei materiali

Essenziale ai fini della progettazione studi medici dentistici, è la scelta dei materiali. Uno studio medico dentistico, essendo ad alto traffico, impone al progettista scelte ben definite, in grado di coniugare necessità tecniche e normative alle esigenze funzionali dell’ambiente, tenendo anche in considerazione le funzioni e le scelte estetiche.
I mobili ed i complementi vengono realizzati in materiale metallico oppure in legno, la scelta è quella di optare per materiali igienici facili da pulire, mentre i colori più adatti sono quelli neutri, il bianco in primis in quanto risulta essere per eccellenza, il colore che meglio è in grado di rispecchiare igiene e pulito.
Naturalmente, ogni progetto viene riferito a scelte molto personali, l’interior designer deve essere in grado di conciliare al meglio scelte estetiche con le necessità reali, creando un’immagine professionale dello studio medico dentistico, armonizzando ogni ambiente e rendendo equilibrato il risultato finale.
Tutte le funzioni dello studio medico devono essere valutato nella fase di progettazione e mentre i bambini, come abbiamo scritto, devono essere confortati da colori allegri, disegni alle pareti, da un ambiente magico e fiabesco, gli adulti invece amerebbero forse un ambiente come quello dei piccoli per non farsi prendere dalla frenesia dell’ansia, ma si accontentano di provare a rilassarsi in un ambiente minimal ed essenziale, dove però non manchi qualche piccola accortezza o qualche particolare originale e non stonato in grado di distogliere l’attenzione dall’attesa, gradita è sicuramente la musica di sottofondo, quindi un buon impianto audio, e magari anche video!

Come progettare un negozio di mobili che conquisti il cliente

progettare negozio di mobili

La progettazione dei negozi di mobili (vedi anche “Come progettare un negozio di abbigliamento elegante o casual“) rivolta a conquistare il cliente, trova risposta nell’arredo contract, nella realizzazione di mobili e arredi su misura, a partire dalla piantina degli ambienti, fino ad arrivare alla progettazione di tutto l’arredamento degli spazi interni, e talvolta, anche di quelli esterni.
Anche per la progettazione dei negozi di mobili serve un mix tra arredi artigianali, decorazioni, restyling, un mix davvero piacevole di elementi in grado di portare tendenza, innovazione, stile, qualità, con un occhio critico rivolto al futuro, in grado di essere una finestra aperta sul futuro dell’arredo. Un negozio di mobili deve essere in grado di esaltare il mobile stesso e le sue infinite combinazioni e soluzioni, deve incuriosire, deve essere esso stesso una vetrina sul mondo degli arredi.
Quando si tratta di progettare e realizzare arredi per negozi, soprattutto nel caso di un negozio di mobili, è bene focalizzarsi sul target per capire la tipologia di clientela che frequenterà in negozio. Nel caso specifico dobbiamo arredare secondo lo stile dedicato agli arredi che siamo pronti a vendere: mobili classici, moderni, di tendenza, in noce nazionale, minimal, economici, prestigiosi, arredi convenienti oppure esclusivi, non perdendo mai di vista nemmeno il concetto di “familiarità”.

Arredo contract su misura per il negozio di mobili

Come abbiamo più o meno detto, il negozio di mobili è una “vetrina sulla vetrina”, perciò è ancora più importante per la progettazione dei negozi di mobili cercare di essere il più possibile creativi, aggiungendo personalizzazioni su misura, specialmente se è l negozio stesso a realizzare mobili su misura per i propri clienti.
A “farla da padrona” deve anche essere la ricerca di nuovi materiali per abbellire e rendere particolare ogni negozio, senza trascurare la storia, lo stile, cercando di adattare i migliori materiali dal legno rovere, olmo, teck, noce,ecc, ai tessili pelle-lino-cotone-damasco-velluto, cercando di creare un mix in grado di emozionare. Il cliente che entra nel negozio di mobili deve sentirsi un po’ come “ a casa”, o meglio, nella casa che ancora non possiede ma che potrebbe avere presto con gli arredi dei suoi sogni. E’ quindi importante, anche per la progettazione dei negozi di mobili, la stesura di un concept in grado di definire gli elementi fondamentale del progetto. E’ in questo modo che si conquista il cliente, dandogli la possibilità di vedere già realizzato ciò che sogna, immagina, spera o pianifica.
Prima dell’avvento di internet, le persone entravano nei negozi di mobili che, in alcuni casi, non erano altro che dei capannoni dove i mobili erano tutti ammassati, praticamente si andava diretti al magazzino, mentre oggi è tutto cambiato. Il cliente del nuovo millennio è più “ordinato”, meticoloso, vive in spazi più angusti e stretti, ma lo stesso può ottenere molto dagli arredi, cambiano quindi le esigenze, i mobili diventano sempre più piccoli e sempre più in grado di contenere tutto il mondo della casa: moduli, contenitori, mobili trasformabili, tutto si adegua alle esigenze dei clienti, per questo anche la progettazione dei negozi di mobili deve essere su misura dello spazio, del tempo, dello stile e del luogo.

Come progettare un negozio di abbigliamento elegante o casual

negozio abbigliamento roma (5)

Per progettare un negozio di abbigliamento elegante o casual oggi si ricorre all’arredo contract realizzando mobili e arredi su misura, a partire dalla piantina degli ambienti, fino ad arrivare a progettare tutto l’arredamento dell’intero negozio, pianificando tutti gli spazi interni ed ovviamente la vetrina o le vetrine.
Molto richiesti sono gli arredi artigianali, o i contrasti di stile, o ancora decorazioni e restyling.
Quando si progetta un negozio di abbigliamento elegante o casual non bisogna mai perdere di vista tutto ciò che porta innovazione, pregio, qualità al negozio, e soprattutto unicità. Quando si tratta di progettare e realizzare arredi per negozi, è fondamentale focalizzare l’attenzione al target, ed in base allo studio mirato rivolto alla clientela, occorre cercare di creare ambienti originali ed allo stesso tempo familiari, dove il cliente possa sentirsi perfettamente a proprio agio, capito ed anche un pò coccolato. Gli arredi infatti devono predisporre ed invogliare all’acquisto, devono anch’essi fare parte della grande strategia di marketing rivolta alla vendita.

Arredo contract su misura per il negozio di abbigliamento

arredo negozio abbigliamento roma (12)Un negozio di abbigliamento elegante o casual, deve essere progettato tenendo conto delle soluzioni creative, personalizzate e su misura. In questo studio, rientra, ed è anche fondamentale, l’illuminazione, che deve saper far risaltare al meglio gli abiti, dalle forme ai colori, passando per la particolarità di ogni dettaglio, mediante oggetti e complementi d’arredo quali bulb e lampade led.
Di questi tempi viene anche in aiuto la costante ricerca di materiali sempre nuovi, e si va sempre più verso la tendenza e l’uso di materiali ecologici e da riciclo, che accostano in maniera splendida con tutti gli stili, in grado non solo di abbellire ma anche di impreziosire il negozio con semplicità, originalità e raffinatezza. Senza dimenticare che oggi essere “eco” conviene anche a dare di sè un’immagine “migliore”. In tutto questo poi, non dovrebbe mai mancare quella “sensazione di vissuto”, che diventa sinonimo di esperienza e che ci viene data da materiali quali legno rovere, olmo, teck, noce, ecc,abbinati ai tessili come pelle-lino-cotone-damasco-velluto, cercando di creare un mix in grado di emozionare, coinvolgere e soprattutto convincere!

L’identità del negozio di abbigliamento

progettare negozio abbigliamentoIl negozio di abbigliamento elegante o casual, necessita di una propria identità, oltre che di uno stile ben definito in ogni dettaglio e singolo particolare, ecco perchè occorre soffermarsi sulla cura del design. Per questo risulta essere fondamentale il servizio di consulenza e progettazione, sia per quanto riguarda il negozio stesso, sia per quanto riguarda le vetrine.
E’ fondamentale essere affiancati, passo dopo passo, da personale esperto e competente, in grado di consigliare, suggerire e proporre soluzioni ottimali in base alla tipologia dell’ambiente, anche attraverso la progettazione 3D a cura dell’interior designer. Gusto, spazio, atmosfera, è una questione di studio e di ricerca continua, è la capacità di creare un arredo design che saprà differenziarsi dalle proposte dei competitor ed entrare nel cuore della clientela affezionata.
Grazie allo studio degli spazi, alla ricerca dei materiali, e alle conoscenze delle discipline architettoniche, è possibile progettare soluzioni d’arredo personalizzate per qualsiasi metratura, anche in presenza di soppalchi e più piani.

Trasformare un B&B/Agriturismo in un gioiello di ospitalità

trasformare B&B e agriturismo

C’è una nuova frontiera nel settore dell’ospitalità ed è quella relativa alla trasformazione di un B&B/Agriturismo in strutture extra-alberghiere in grado di regalare benessere e relax in piena armonia con gli spazi e con la cultura del luogo. 
L’arredamento
è il punto focale, perchè crea sinergia ed armonia emozionando gli ospiti e regalando loro sensazioni da sogno.
La progettazione di un B&B o Agriturismo è un vero e proprio richiamo allo stile ed al comfort, rende gli ambienti personali e personalizzati esaltando ogni singolo particolare. Il tutto si basa su idee e tecniche innovative e la scelta dei materiali diventa una priorità assoluta.
A seconda del luogo e dell’ubicazione verranno scelti i vari tessuti dai colori caldi, vivaci oppure neutrali da abbinare a legno, ferro, inox, acciaio, ottone, rame, ecc. Nella fase della progettazione, si dovrà prestare anche molta attenzione ai punti luce, ritenuti un vero e proprio valore, soprattutto quando l’ambiente deve apparire il più possibile naturale.

Come progettare il B&B/Agriturismo

Per capire come progettare al meglio il B&B/Agriturismo è sempre importante mettersi nei panni dei clienti, cercare di capire che le loro aspettative, realizzare spazi ampi, in grado di offrire la massima libertà di movimento, ricordando che gli ospiti investono per una vacanza da sogno che potranno prenotare di anno in anno.
La casa vacanza è la scelta delle famiglie ma anche delle persone che amano vivere in mezzo alla natura e beneficiare di tutto ciò che essa regala ed offre, e per essere funzionale deve avere ogni ambiente organizzato con un salottino, una cucina confortevole, possibilmente con un bagno per camera e anche una cucina comune dove esaltare tutti i sapori della buona tavola, dove poter far colazione al mattino guidati dal sapere dei proprietari.
Per trasformare un B&B/Agriturismo in un gioiello di ospitalità occorre progettare anche lo stile degli arredamenti, scegliendo tra il classico oppure il rustico o il country, optando per il legno lavorato oppure anticato stile arte povera, scegliendo un mix di colori tenui come l’azzurro, il giallo pallido, il verdino, oppure optando per lo stile arte povera con le travi in legno a vista.
Anche i complementi d’arredo giocano un ruolo essenziale: tende, tappeti, cuscini, tanti piccoli particolari che creano l’anima dell’agriturismo, senza eccedere e restando sempre nel massimo rispetto del concetto di sobrietà.

Tendenze funzionali per la trasformazione di una casa vacanza

Durante la fase della progettazione, dobbiamo tenere conto della funzionalità, per creare un’atmosfera in sintonia con il concetto della vecchia casa rurale in grado di suscitare anche nostalgia, ma allo stesso tempo unicità, che convinca il cliente a ritornare per rilassarsi. Lo stile deve infatti rispettare il senso antico dello stabile. Non solo rustico quindi, ma anche accogliente e romantico: travi a vista imbiancate a malta, sedie con rocchetto, cassapanche e mobili antichi, lampadari importanti, e naturalmente ampio risalto al camino. Tutto questo deve però convivere con la tecnologia, specialmente in bagno, vasche e docce di ultima generazione con idromassaggio, led, soffioni in grado di ricreare piccole spa per donare una sensazione di vigore e benessere unico.

Come arredare un Ristorante con un tocco di Design

come arredare ristorante design

La progettazione di un ristorante è un aspetto fondamentale per creare un ambiente unico, ricco di atmosfera, originale e particolare sotto ogni punto di vista. Saper accogliere i propri clienti in contesti emozionali è una strategia di successo di fondamentale importanza, per questo è importante arredare un ristorante con un tocco di design, creatività ed estro.
L’arredamento del ristorante deve essere in perfetto stile con la tipologia del locale, e deve tenere conto anche dell’offerta. L’arredamento, su misura e personalizzato, incorpora l’anima di chi lo vive e lo interpreta. Regalare emozioni significa fidelizzare la propria clientela, farla sentire a proprio agio, diventare il punto di riferimento. 
Per creare atmosfera si utilizzano diverse tipologie di materiale quali tessuti, legno, ferro, inox, zinco, ottone, rame, acciaio, corten, tessile, carte parati, wall covering, speciali rivestimenti che creano la giusta intensità ed il giusto contrasto tra gusto, sapore, tecnica ed intuizione.
Inoltre, la progettazione si basa anche sulla ricerca accurata dell’illuminazione e della decorazione, due aspetti questi, altrettanto importanti e fondamentali, che permettono di creare piacevoli sensazioni giocando anche con l’aspetto olfattivo, oltre che con quello visivo.

Stile e tendenza: la psicologia dell’interior

La progettazione di un ristorante si basa sulla ricerca accurata dello stile, diventa così possibile spaziare tra retrò, moderno, provenzale, shabby chic, etnico, ecc. Importante è creare la giusta atmosfera, andando ben oltre le aspettative della clientela, è sempre necessario stupire con gusto e raffinatezza.
Oggi l’arredamento del ristorante, non è più un insieme di tavoli e sedie su cui accomodarsi per mangiare deliziosi piatti, ma un insieme di valori meglio rappresentati da comfort e carattere. Per la miglior progettazione ristoranti, è necessario, prima di tutto, individuare un tema, creare all’ambiente stesso una personalità unica, in grado di distinguersi, e di rispecchiare la tipologia del cibo che viene servito. Si punta del concetto di “vivere” il ristorante, questo significa che il ristorante di lusso sarà caratterizzato da poltrone o sedie comode, mentre il ristorante di tendenza che si pone ad un target giovane avrà elementi innovativi, luci colorate, per un ambiente divertente e nottambulo.

La scelta della funzionalità

Il design si basa anche sulla funzionalità, altra sfida importante, e questo significa massimo comfort per il cliente, ma anche per chi lavora nel ristorante, il punto focale è che nessuno deve sentirsi “messo in disparte” ovvero, in una posizione sgradevole o provare disagio. Ma funzionalità non significa prettamente semplicità, o meglio povertà, quindi sì agli elementi architettonici, come il soffitto a parete, come lo stile gotico, oppure sì al design ispirato alle fabbriche di inizio secolo, che richiamano alla “fabbrica di cioccolato”, per fare in modo che l’ambientazione resti impressa al cliente.
Un’altra idea dell’arredo ristorante è quella che vede l’utilizzo degli elementi eclettici e moderni armonizzati dal contrasto degli elementi antichi e classici. Di tendenza anche l’arredamento “custom” in grado di comunicare libertà ed allegria. Di ispirazione anche la progettazione ristoranti che si ispira ai giganteschi quadri astratti, che trovano soluzione nella continuità tra pareti, pavimento ed arredamento. E naturalmente sì anche ai contrasti e colori e all’affetto artistico. Infine ricordiamo che siamo anche nell’era minimal ed eco, l’importante è che l’ambiente sia “appetitoso”.

Come progettare e arredare un Bar di successo

arredo bar pasticceria gelateria

La progettazione dell’arredo bar è la chiave di successo per l’attività che saprà distinguersi mostrando un vero carattere attirando un maggior numero di clienti.

L’ambiente deve essere curato nel dettaglio, deve regalare emozioni, deve saper donare il piacere di condividere un momento rilassante e divertente, deve saper accogliere la clientela in un luogo familiare ma raffinato, mettendo ognuno comodamente a proprio agio, in una sorta di grande soggiorno. Un ambiente innovativo, a prescindere dallo stile moderno o retrò che sappia avvalersi una progettazione creata appositamente per l’arredo bar che sia anche in grado di rispettare la storia dell’immobile.

Arredi personalizzati per il Bar

Occorre puntare su tutti gli elementi in grado di impreziosire l’ambiente: arredi artigianali, illuminazione, decorazione, materiali innovativi, tecnologici e naturali, che insieme alle moderne rifiniture siano in grado di trasmettere calore, scegliendo anche i tessuti con la stessa cura e le carte da parati e wall covering. Tutti questi elementi permettono di risaltare al meglio il bar, di renderlo unico, originale e speciale.
La tendenza permette di realizzare vere e proprie opere d’arte attraverso i materiali da recupero, creando scenografici giochi di luce, ambienti riservati, da vivere invece con gli amici in piena allegria.

illuminotecnica arredamento bar

Le vetrate sono di fondamentale importanza, rappresentano una specie di “biglietto da visita”, i passanti devono essere colpiti dall’atmosfera che traspare dall’interno, e lasciarsi così trasportare dal desiderio di entrare per un caffè, una bibita, un aperitivo…
La tendenza è anche quella di arricchire gli arredi con i dettagli industriali e differenti livelli di pavimentazione.
Il bancone deve essere protagonista della progettazione dell’arredo bar, è il punto di riferimento per la clientela, deve essere bello, compatto, invitante e soprattutto deve saper accogliere i clienti.
Rustico e moderno si attraggono e questa potrebbe anche risultare un’ottima intuizione per pavimenti e pareti, occorre stupire, occorre creare meraviglia, stupore e ammirazione.
Il sapore eclettico è di sicuro vincente, ed anche l’uso delle piastrelle risulta vincente e di grande stile, come le piastrelle in latta, per suddividere le varie zone. Si può anche realizzare una zona cocktail bar, anche per gli aperitivi, dove far risaltare la semplicità per mettere in luce il sapore dei prodotti, con vetrine e mensole, con le bottiglie bene in vista, in modo da essere davvero molto invitante, giocando sull’impatto visivo, sulla scelta, sulla curiosità dei clienti. Il bianco è sempre un colore di grande impatto: luminoso, fresco, pulito, per questo viene preferita la ceramica bianca diamantata.

progettazione bar interior design

Originalità è la chiave vincente!

Sono tante le idee che riguardano la progettazione dell’arredo bar: forme, materiali, stili, come la scelta delle panche in cemento e delle sedie in ferro che creano un tutt’uno con sgabelli in legno e metallo colorato, circondati da tavolini in melaninico. Si può anche creare un angolo dedicato al relax con grandi poltrone colorate o divani per “fare salotto con gli amici”, mettendo così ognuno completamente a proprio agio.
Chi si occupa della progettazione dell’arredo bar avrà poi anche la massima cura ed accortezza di svolgere uno studio illuminotecnico mirato e ad un progetto personalizzato alimentato a led e lampadine di nuova generazione, per sfruttare il meglio della tecnologia con consapevolezza.

Se devi progettare il tuo bar o locale pubblico, contattaci: studieremo insieme la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Come progettare una SPA di classe

progettazione-spa-privata-11

La progettazione di una SPA deve essere eseguita tenendo conto di quelle che sono le esigenze di coloro che usufruiranno dei servizi, ma anche di un ambiente che fa parte del desiderio di tutti coloro che hanno aspettative molto alte. Punto chiave è l’arredo della SPA, la parte accogliente, il “grande soggiorno” che è pronto a regalare sogni. Oggi si sente sempre più spesso parlare di design, innovazione, tendenza, ebbene, per creare un vero e proprio “paradiso”, serve come prima cosa, la capacità di immaginare tutto questo e poi la competenza di saperlo realizzare. Ci vuole intuito, una prospettiva che arriva oltre il progetto, in grado creare la giusta sinergia e ambientazione, che è la chiara risposta a ciò che i clienti desiderano. Fare breccia nell’intimo delle persone, significa non solo soddisfarle ma gratificarle, ecco quindi che la SPA diventa una vera e propria oasi di pace, il luogo incantevole dove rilassarsi, conversare, socializzare, godere del benessere assoluto. 
Ambienti accoglienti, rilassanti, nel pieno rispetto della privacy e dell’intimità.

L’importanza dei materiali

I materiali che vengono utilizzati nella progettazione di una SPA di classe, hanno la capacità di comunicare, di regalare sensazioni ed emozioni, oltre ad interagire con l’ambiente stesso, seducono il cliente e creano un legame profondo di benessere e relax. Atmosfere calde ed accoglienti per accompagnare in percorsi che diventano vere e proprie esperienze personali finalizzati all’armonia corpo e mente.

Centri benessere privati

Oggi anche all’interno delle case private si possono realizzare delle vere e proprie SPA, con rifiniture ricercate e dettagli di pregio, completamente personalizzate. La progettazione permette di utilizzare i locali interrati, trasformandoli in vere e proprie SPA.

progettazione spa privata

Tramite la creazione di pareti in cartongesso, vengono rifinite le strutture spigolose e prive di rifiniture, utilizzando anche porte scorrevoli per creare spaziosi guardaroba. Il vetro fumè è particolarmente adatto per creare la zona bagno, mentre i rivestimenti vengono scelti utilizzando materiali naturali, adatti a creare l’atmosfera adeguata, dove non può mancare la cromoterapia e la diffusione sonora interna. Un ambiente non privo della zona conviviale allestivo con una cucina-bar, divano di design, ampia specchiera, per creare un ambiente ricco di riflessi ed ampliare la luminosità. L’utilizzo della strip RGB serve per creare scenari differenti, mentre l’ambiente viene progettato in ogni dettaglio con linee curve, squadrate o morbide, per dare vita ad una realtà da sogno che si identifica con il piacere dell’anima, del corpo e dello spirito, per un tutt’uno di innovazione che porta ad essere persone migliori e sicuramente più positive e sempre più ricche di energia.

Se devi progettare un centro benessere privato o pubblico, contattaci: studieremo insieme la soluzione più adatta alle tue esigenze.