Arredamento pasticceria: vintage o moderno? (Parte 2)

pasticceria

PizzaCoffe.CO-3

Sia che si scelga un arredamento vintage o moderno per la pasticceria, ciò che conta veramente è la personalità! E’ importante che i clienti riescano a vivere un’esperienza unica, persino sensoriale, sentendo il bisogno di ritornare alla pasticceria, non solo per i prodotti di qualità ma anche per l’accoglienza emozionale. La scelta dell’arredo quindi non è solo una scelta funzionale ma risulta essere una scelta di comunicazione. Optare per un arredamento vintage o dagli stili retrò, significa permettere al cliente di fare un viaggio a ritroso verso i sapori autentici di una volta, e quindi sentirsi completamente a proprio agio, come a casa, diversamente, uno stile moderno viene sempre guardato con maggiore curiosità, perchè il cliente non sa cosa lo aspetta ed il fascino lo può sicuramente rendere partecipe in un’atmosfera tutta da vivere e cogliere, ricca di sfumature da valutare.  Sempre in chiave moderna si può pensare ad una pasticceria vivibile tutti i giorni, ovvero dove i clienti si sentano a proprio agio nella propria routine, che però non è mai scontata. L’alternativa è infatti quella di creare una pasticceria luminosa, colore legno vissuto, unita ai colori cangianti del bianco, piena di luce, stile locale metropolitano, quindi portare la grande città anche all’interno di situazioni meno cittadine. Il fatto è che se i clienti sono sognatori è bello offrire loro questa possibilità, aiuta anche a gustare meglio i dolci ed i pasticcini che si prestano a consumare.

Leggi anche Arredamento pasticceria: vintage o moderno? (Parte 1)

Se invece il desiderio è quello di realizzare una pasticceria moderna su tutti i fronti, allora la scelta può prendere ispirazione dai quadri che si rifanno al neoplasticismo, quindi optare per le forme geometriche, che oltre a donare alla pasticceria una certa complessità apprezzabilissima, offrono anche rigore ed eleganza. In questa scelta, il gioco dei colori è fondamentale per sottolineare ed enfatizzare il carattere estroverso del locale.

L’arredo pasticceria conta poi molto sulle attrezzature che vengono scelte e che sono una parte fondamentale dell’attività. Meglio optare per le strutture pulite, quindi per le finiture in legno laccato, ottima anche l’idea di realizzare i piani in marmo, che conferiscono un alto livello al locale. Proprio al fine di creare ambienti personalizzati e su misura, per conquistare anche le aspettative dei clienti, sono sempre più i proprietari che si affidano agli interior design, ovvero, ai professionisti, in grado di regalare anche un’anima alla pasticceria. In voga sono anche le opere di design più stravaganti ed appariscenti. Chi sceglie l’originalità non deve mai però perdere di vista l’impronta originale del locale. Per lo stile moderno si può quindi prediligere elementi d’arredo in legno, mobili d’antan, oppure luci al neon o inserti colorati in plexiglass. Dal momento che la pasticceria, può essere anche considerata un luogo di passaggio per alcuni clienti, è bene che l’ambiente risulti accogliente, curato, e lineare nello stile, l’attrattiva può essere concepita anche nelle piccole particolarità come l’utilizzo di materiali di riciclo riportati a nuova vita: vasi, fiori, cornici, scatole, decori luminosi, oggetti unici ed introvabili. A volte può essere utile andare anche a visitare i mercatini vintage per farsi venire qualche idea in più.

Deposito Creativo
Deposito Creativo

Il “Deposito” è uno studio creativo con base a Forlì che opera su progetti di interior design e styling. Unisce la professionalità nel campo dell’interior design alla ricerca, ideazione e vendita di complementi di arredo, pezzi di recupero rivisitati e prodotti realizzati artigianalmente, riproducibili su misura.